Ricetta d'Autore

Arancina a doppio strato con seppia e finocchietto selvatico

Ricetta di Rita Del Castillo caricata il 26 Giu 2018 alle 11:22

Descrizione

L'Arancina piatto tipico della regione Sicilia definito piatto unico, ma soprattutto cibo di strada. La mia Arancina rivisitata a doppio strato con seppia e finocchietto selvatico.

Gustando la ricetta ti sentirai: Felice
Piatto tipico della stagione: Primavera, Estate, Autunno, Inverno
Piatto tipico della regione: Sicilia
Difficoltà: Medio
Tempo di preparazione: 60 minuti

Ingredienti per 6 persone

Arancina con seppia e finocchietto selvatico a doppio strato
500 g riso classico
500 g seppia e sacche di nero ( q.b. a colorare)
n. 1 mazzetto di Finocchietto selvatico
200 g c.a. di pomodorini spellati
n. 1 cipolla
n. 2 foglie di alloro secche
125 g burro
n. 1 uovo
Olio di oliva extravergine q.b.
1 l acqua
Vino bianco q.b.
100 g farina
300 g c.a. di pan grattato
Olio di semi per friggere q.b.
Limone succo e buccia a Julien q.b.
Arancia succo e buccia a Julien q.b.
n.1 dado vegetale
Pepe rosa q.b.
Sale e pepe q.b.




Prodotti utilizzati

Riso Gallo tipo per arancine oppure timballi

Preparazione

*1 preparazione- Cuocere i finocchietti selvatici
In un tegame mettere a cuocere i finocchietti in abbondante acqua salata. Appena cotti, metterli a scolare e tagliare a piccoli pezzetti.
Dividerli in due parti, una parte per il ripieno  e l'altra parte per condire la parte di riso bianco che farà da primo strato.

*2 Preparazione - Cottura del riso
In un tegame abbastanza capiente versare l'acqua, aggiungere il sale, la foglia di alloro, del dado vegetale (il mio autoprodotto) e portare ad ebollizione, versate il riso e aggiungere il burro, far cuocere a fuoco moderato. A cottura quasi ultimata, dividere in 3 parti, 2 parti aggiungete le sacche di nero e mescolate fino al totale assorbimento e a colorarsi di nero intenso. Versare in un vassoio e far raffreddare. L'altra parte aggiungere il finocchietto tagliato piccolissimo, mescolare e far raffreddare in un vassoio.

*3 Preparazione - Seppia mattinata
Mettere i tentacoli della seppia in una ciotolina a marinare con il succo di limone per circa 15 minuti, dopo di che scolare e mettere del succo di arancia e marinare per altri 15 minuti. Aggiungere sale, pepe rosa e prezzemolo e scorza di arancia e limone tagliati a giulien.

* 4 preparazione - Ragù di seppia
In una casseruola fare un soffritto con cipolla e olio di oliva extravergine, appena imbiondito aggiungere la seppia, sale e pepe, cuocere fino a che non si sia imbiancato, sfumare con del vino bianco, qualche minuto e aggiungere i finocchietti e i pomodorini tagliati a pezzetti, privi di pelle.
Cuocere a fuoco moderato fino a che non diventa abbastanza stretto. A cottura ultimata versare il ragù in un piatto e far raffreddare.

*5 preparazione - Pastella
In una ciotola sbattete un uovo, aggiunge dell'acqua e farina q.b. per ottenere una crema morbida.

*6  preparazione - Pan grattato
Macinate finemente con un frullatore del pane in cassetta e metterla in una ciotola abbastanza larga.

*7 preparazione - Arancine a doppio strato
1 ) Preparare delle palline di piccole dimensioni di circa 4 cm di diametro con il riso bianco con finocchietto e metterle in un vassoio, allo stesso modo procedere a formare delle palline un po' più grandi circa 6 cm con il riso nero e posizionare in un altro vassoio.
2 ) Procediamo a fare la prima arancina, nella mano sinistra schiacciare la pallina di riso bianco quasi a coprire il palmo della mano, mettere un cucchiaio di ragù di seppia e chiudere in se stesso il riso fino a che non si formi la prima pallina ripiena, poggiarle tutte man mano in un vassoio.
Prendere una pallina di riso nero e come abbiamo fatto con quella di riso al finocchietto schiacciandola nel palmo della mano e inseriamo la pallina che abbiamo fatto prima con il riso bianco, chiudiamo il riso in se stesso formando una pallina più grande, poggiamo sul vassoio, così fino a completarle tutte.
3) Panatura: passare le palline nella pastella e poi nel pan grattato, massaggiare fino a fare delle palline perfette e togliere l'eccesso di pan grattato, così con tutte le palline, che adesso sono diventate "Arancine".

* 8 preparazione - Cottura
Utilizzando una friggitrice mettere dell'olio di semi vari e portate a temperatura di 170°, immergere poche per volta le arancine e friggere fino a che la crosta non sia dorata. Pogiare in un foglio di carta assorbente .
Buon appetito .





  

Bevanda consigliata

Vino bianco, oppure spumante fresco
Rita Del Castillo
Rita Del Castillo
Cuoco
6 ricette pubblicate
Scopri
Questa ricetta è originale al
%
N.B. La percentuale di originalità delle ricette fornisce soltanto un'indicazione e viene calcolata grazie ad un algoritmo di intelligenza artificiale che analizza i contenuti inseriti nel nostro sito.


Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa con la tua ricetta a uno dei nostri Contest
Contest