Ricetta d'Autore

Terra di confine

Ricetta di Emiliano Savarese caricata il 24 Giu 2019 alle 16:14

Descrizione

La pizza "Terra di confine" nasce dalla volontà di valorizzare alcuni prodotti coltivati nell'orto sociale di Ponticelli, quartiere che mi ha dato i natali. L'orto nasce su un terreno che un Comitato Cittadino ha strappato al degrado ridandogli nuova vita e dignità, La Villa Comunale di Ponticelli. Con questa pizza ho voluto sancire il forte legame che mi lega al mio quartiere che, mi ha visto crescere, andarmene per poi tornare con un bagaglio di esperienza tale da voler reinvestire su e per il territorio. Una pizza dal profumo di casa... la mia casa.

Gustando la ricetta ti sentirai: Appagato
Piatto tipico della stagione: Primavera, Estate, Autunno, Inverno
Difficoltà: Medio
Tempo di preparazione: 4 minuti

Ingredienti per 2 persone

Quantità Ingrediente
Impasto fatto con un blend di tre farine
70% Farina tipo 0 con W300
20% Farina tipo 2 macinata a pietra W190
10% Semola di grano duro rimacinata
1 g Lievito di birra secco (per kg di farina)
680 g Acqua (per kg di farina)
30 g Sale (per Kg di farina)
30 g Olio evo (per kg di farina)
Farcitura
80 g Provola affumicata lavorazione Agerola
10 g Foglie di menta fresca
80 g Cavolo bianco ridotto in crema
7 g Finocchietto selvatico
80 g Fiordilatte lavorazione Agerola tagliato a listarelle
80 g Pomodorino giallo campano DOP
50 g Capocollo di Martinafranca DOP
10 ml Olio EVO
1 Limone di Sorrento
40 g Formaggio pecorino toscano DOP stagionato 48 mesi

Preparazione

Per l'impasto: versare il composto di tre farine e lievito di birra in una ciotola oppure in impastatrice. Aggiungere circa l'ottanta percento di acqua e cominciare la fase di impastamento; dopo circa cinque minuti aggiungere il sale e successivamente l'olio EVO. Continuare ad impastare aggiungendo la restante acqua fino a farla assorbire tutta. Impastare fino ad ottenere una massa liscia ed uniforme e lasciare riposare l'impasto per un'ora, spezzare e formare i panetti in forma sferica della grammatura desiderata.
Aprire il panetto di impasto in modo da formare un disco sottile ed omogeneo. Mettere la crema di provola e menta, precedentemente preparata, sull'intero bordo del disco di impasto con l'ausilio di una sac à posh. Richiudere con cura il cornicione, stendere in maniera omogenea uno strato di crema di cavolo e finocchietto selvatico, precedentemente preparata, sulla parte di disco di impasto racchiuso dal cornicione. Mettere i pomodorini gialli precedentemente tagliati in quattro ed il fiordilatte di Agerola e infornare. Una volta cotta la pizza tirare fuori dal forno e mettere il capocollo a fette in maniera ordinata sul precedente topping, grattugiare la buccia di limone di Sorrento, aggiungere l'olio EVO a filo, il formaggio pecorino DOP a scaglie, tre foglioline di basilico fresco e servire

Bevanda consigliata

Vino Aglianico

Tag

pizza, pizzagourmet, pizzaporn, pizzanapoletana, foodporn, dalchiccoalforno, emilianosavaresepizzachef, tradizione, tradizioneevolutiva, pizzainnovazione

Emiliano Savarese
Emiliano Savarese
Pizzaiolo
1 ricetta pubblicata
Scopri
Questa ricetta è originale al
%
N.B. La percentuale di originalità delle ricette fornisce soltanto un'indicazione e viene calcolata in base al confronto delle parole inserite nelle ricette del nostro sito.


Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa a uno dei nostri Contest
Contest