Dicono di noi


Luciano Pignataro

Perle di patate con fonduta di cipolle di Montoro

  Pubblicato il 20 Nov 2018  10:02

  Vai all'articolo
Perle di patate con fonduta di cipolle di Montoro 20/11/2018 41 Tweet Perle di patate con fonduta di cipolle di Montoro di Dario Della Rossa Perle di patate con fonduta di cipolle di Montoro, stracotto di vitellone e bue nero, provolone del Monaco e grattugiata di limone della costiera. su http://www.mysocialrecipe.com/    Condividi Mi piace 0 Condividi Perle di patate con fonduta di cipolle di Montoro Articoli recenti Scegli un mese Siti amici Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici Luciano Pig… Mi piace questa Pagina 1 / 3 LUCIANOPIGNATARO.IT (WEB) Data Pagina Foglio 20-11-2018 146240 Codice abbonamento: Ricetta di Dario Della Rossa 0.0/5 Vota questa ricetta      Ingredienti per 4 persone persone Per gli gnocchi: 1 kg di patate 200 g di farina n.1 uovo sale q.b. Per la salsa: 500 g di lacerto 500 g girello 500 g megatello 500 g gallinella di bue n. 1cucchiaio di sugna n. 1 rametto di timo 3 Kg di cipolle di Montoro n. 1 bicchiere di vino bianco 1lt brodo vegetale sedano carote sale e pepe n. 2 pomodorini del piennolo Prodotti utilizzati Pasta di Gragnano Pastificio Di Martino dal 1912 Preparazione Tagliate anche a pezzi di medie dimensioni la carne. A parte cominciate a soffriggere la carota ed il sedano a cui poi aggiungerete i pezzi di carne facendo rosolare con un cucchiaio di sugna. Sfumate con del vino bianco e al termine aggiungete i due pomodorini del piennolo e quindi le cipolle e mescolate aggiustando di sale e pepe. Inserite il brodo caldo e lasciate cuocere per circa 5 ore a fuoco lento. Sbucciate le patate, lessatele a vapore per circa 30 minuti. Passatele allo schiacciapatate ancora calde. Impastate il passato con la farina, l'uovo e un pizzico di sale. Fate attenzione al rapporto patate/farina: se abbonda la farina gli gnocchi riescono duri; se abbondano le patate, tendono a disfarsi durante la cottura. Quando la pasta è pronta formate dei lunghi rotolini dello spessore di poco più di un dito, tagliateli a pezzetti di due centimetri. Lessateli in abbondante acqua poco salata. A mano a mano che vengono a galla ritirateli con la paletta bucata, sgocciolateli, metteteli nella padella col fondo di genovese, ripassateli a fuoco vivo, inserite il provolone del Monaco, a fuoco spento, saltateli, disponete nel piatto con una leggera grattugiata di limone possibilmente della costiera.
Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa a uno dei nostri Contest
Contest