Dicono di noi


Italia a Tavola

A Napoli 7 giorni di Genovese

  Pubblicato il 16 Nov 2018  09:45

  Vai all'articolo
A Napoli 7 giorni di Genovese
Pubblicato il 16 Novembre 2018 | 10:45
Napoli rende omaggio ad uno dei suoi piatti più amati dalla sua gente, la Genovese, e per una settimana - dal 19 al 25 novembre - la proporrà nei principali ristoranti della città. 
L'iniziativa è firmata da Luciano Pignataro Wineblog e Mysocialrecipe.com con l’intento di valorizzare un piatto che stava scomparendo ma che per fortuna è tornato a essere una bandiera della gastronomia anche nelle sue varianti di tonno, di pollo, di polpo, di cinghiale, di agnello.

[(A Napoli 7 giorni di Genovese)]

La ricetta principe è invece con la carne di vitello, la colarda che deve consumarsi in un mare di cipolle per molte ore. Una ricetta mediterranea, che si trova in molti paesi e che alcuni confondono con lo spezzatino. Ma a Napoli è qualcosa di più: è la perfetta fusione tra cipolle, carne e pasta, preferibilmente mezzanelli, mezzani e ziti spezzati a mano, ma anche formati grossi a piacere.

«Le origini del nome - dice Luciano Pignataro - sono misteriose. Forse un monzù di Ginevra (Geneve) ebbe l'idea di proporla per prima, o forse si cucinava in una trattoria di genovesi al porto. Sia come sia, se il ragù è la salsa rossa, questa è la principale salsa bianca ma entrambe, se ben eseguite, si avvicinando al marroncino».

In occasione della presentazione ufficiale lo chef Ciro Salatiello, executive chef ha creato i suoi "Elementi di Genovese" declinando la classica ricetta a 360 gradi mentre Franco Gallifuoco ha sedotto tutti i presenti con la sua Parigina alla Genovese. Ma c'è una novità: «Per decidere quale sarà la genovese più amata dal popolo del web - spiega Francesca Marino - MySocialRecipe lancia il primo sondaggio attraverso cui appassionati, buongustai e gourmet potranno finalmente dire la loro sulla ricetta che preferiscono. La nostra piattaforma è a disposizione per valorizzare le tradizioni napoletane che sono il simbolo della nostra città».

Un'iniziativa che è stata accolta con grande entusiasmo non solo dai cittadini partenopei ed i ristoratori dei locali napoletani, ma ha perfino varcato l'oceano e così dal celebre ristorante Ribalta, nel cuore di New York, è arrivata la ricetta dei "Paccheri alla Genovese" a testimoniare un gemellaggio tra le due città, e non solo, perché il profumo di genovese si diffonderà anche in Australia, dalla cucina del ristorante italiano Scugnizzo di Melbourne .

Si terranno inoltre due masterclass, solo su invito, una il 21 novembre al ristorante Veritas dedicata al Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, l'altra il 22 novembre, al Sea Front Di Martino Pasta Bar sui formati di pasta da utilizzare in abbinamento alla genovese. La settimana della Genovese organizzata con il contributo del Consorzio Tutela Vini del Vesuvio, Pastificio Di Martino, Tenuta Celentano, Mfc carni e Calviati, è patrocinata da Comune di Napoli, Camera di Commercio, Si Impresa.
 
Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa a uno dei nostri Contest
Contest