Ricetta d'Autore

Trofie al ragù di agnello

Ricetta di LAPIS AGRITURISMO caricata il 09 Feb 2018 alle 14:20

Descrizione

Si tratta di un piatto dal sapore e dal profumo molto intenso...difficile da esprimere in poche righe ma assolutamente da provare!

Gustando la ricetta ti sentirai: Appagato
Piatto tipico della stagione: Primavera, Autunno, Inverno
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 80 minuti

Ingredienti per 4 persone

500 g di coscia di agnello (castrato) da disossare
1 lt di passata di pomodoro
olio q.b.
sale q.b.
pepe macinato q.b.
n.1 cipolla
n.1 bicchiere di vino bianco del Taburno
Una spolverata di ricotta di pecora secca dei monti del Taburno
400 g di trofie rigorosamente fatte fresche in casa

Preparazione

Per prima cosa prendere una pentola alta, aggiungere l'olio, far soffriggere una cipolla intera. Una volta rosolata eliminarla. Nel mentre prendere l'agnello (è preferibile la parte della coscia tagliata a fette e di un agnello castrato) e disossarlo, tagliarlo a pezzetti piccoli. Soffriggere per circa 10 minuti a fuoco moderato e poi aggiungere il bicchiere di vino bianco del Taburno a fuoco alto. Una volta sfumato il vino, aggiungere la passata di pomodoro e il sale q.b. Far cuocere per circa 60 minuti a fuoco molto lento. Portare ad ebollizione l'acqua in un' altra pentola e cuocere 400 g di trofie, rigorosamente di pasta fresca fatta in casa, per circa 4-5 minuti. Scolare la pasta e amalgamarla con il ragù di agnello. Unire il tutto con il pepe e spolverata di ricotta di pecora secca dei monti del Taburno. Infine impiattare.

Bevanda consigliata

vino bianco del Taburno
Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa a uno dei nostri Contest
Contest