#PizzAward - Gli Oscar della Pizza
#PizzAward - Gli Oscar della Pizza
Ricetta d'Autore

Cannelloni della domenica al ragù

Ricetta di Mimmo De Gregorio caricata il 20 Feb 2018 alle 09:51

Descrizione

La nascita del cannellone risale nella prima metà dell'ottocento, ed era uno dei piatti tipici della domenica. Molte delle famiglie molto numerose aspettavano questo giorno per festeggiare tutti insieme ritrovandosi per condividere momenti felici e conviviali. E' una ricetta che abbraccia le due tradizioni quella del ragù napoletano e quella del piatto tipico della nostra penisola sorrentina e costiera amalfitana presentato in occasione della Festa a Vico 2015, nonchè per l'evento Slow Food di presentazione della Guida Osteria d'Italia 2017.

Gustando la ricetta ti sentirai: Felice
Piatto tipico della stagione: Primavera, Autunno, Inverno
Piatto tipico della regione: Campania
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione: 4 ore

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:
300 g di farina
n. 4 uova
n. 1 noce di burro
acqua q.b.
sale q.b.
semola di grano duro q.b..

Per il ripieno:
300 g di carne di manzo macinato
200 g di fiordilatte
70 g. di caciottina sorrentina
300 g. di polpa di pomodoro
1/2 cipolla
una spruzzata di vino bianco
n.1 costa di sedano
alloro q.b.
rosmarino q.b.
olio extra vergine dop penisola sorrentina
sale q.b.
pepe q.b.
basilico q.b..

Prodotti utilizzati

Burro Occelli, sale di Trapani (presidio Slow Food), carne di manzo marchigiana (salumificio Cillo), caciotta sorrentina (caseificio Benedetto De Gregorio az. Turziello), cipolla ramata di Montoro (Prodotto dell'Arca), olio dop penisola sorrentina (Az Le Tore).

Preparazione

Versare la farina a fontana sulla spianatoia; mettere al centro le uova, il burro e un pizzico di sale e impastare; lavorare la pasta fino a quando non si presenterà liscia ed in superficie compariranno delle bollicine. Stendere la pasta in una sfoglia abbastanza sottile e tagliarla in quadrati di circa 10 cm di lato, che dovranno poi essere lessati in abbondante acqua salata alla quale sarà stato aggiunto dell'olio per impedire alla pasta di attaccare. Scolare i quadrati di pasta con un mestolo forato, passarli in acqua fredda e appoggiarli su un telo pulito, lasciarli asciugare e farcirli con il ripieno precedentemente preparato, secondo la seguente procedura. Tritare insieme la cipolla ed il sedano; farli appassire in 4 cucchiaiate di olio; unire la carne di manzo e lasciar insaporire per pochi minuti a fiamma vivace. Aggiungere quindi i pomodori passati al setaccio, o schiacciati con la forchetta, salare, pepare e proseguire la cottura per circa 50 minuti, a fiamma bassa e mescolando spesso. Togliere il sugo dal fuoco, lasciarlo raffreddare, aggiungere la caciotta sorrentina grattugiata, il fiordilatte tagliato a tocchetti, un po' di sale e di pepe e mescolate accuratamente. Una volta farciti tutti i cannelloni, disporli in una pirofila imburrata, coprirli con una salsa di pomodoro (ragù) e distribuire spolverando qua e là caciotta grattugiata. Mettere la pirofila per circa 40 minuti in forno preriscaldato a 200°C. All'uscita decorare il piatto con qualche foglietta di basilico.

Bevanda consigliata

Terre di Gragnano frizzante - IOVINE

Questa ricetta ha partecipato a

Festa a Vico 2015 ed evento Slow Food presentazione guida Osterie d'Italia 2017

Tag

ambasciatoridelgusto #slowfoodpenisolasorrentinaecapri #lucianopignataro #amalficoast #unioneristorantidelbuonricordo premiatetrattorieitaliane #bibgourmand #osterieditalia #a.r.a. #
Carica la tua ricetta nel nostro sito
e richiedi la certificazione
Carica la tua ricetta
Oppure partecipa a uno dei nostri Contest
Contest